Comunicare

Nel Modo Giusto

CENTRO
CINOFILO
FUNNY DOG 

Crescere

Insieme

Rapporto

di Assoluta Fiducia

A Konrad Lorenz è stato conferito il Premio Nobel 1973 per la medicina in riconoscimento della sua opera fondatrice di una scienza che rivela sempre più la sua enorme portata: l’etologia. Ma Lorenz non è soltanto un grande scienziato: pochi libri hanno affascinato così tanti lettori in questi ultimi anni come le storie di animali da lui magistralmente raccontate nell’Anello di Re Salomone.

 

Ora, in E l’uomo incontrò il cane, il lettore troverà una sorta di proseguimento di quelle storie, tutto dedicato all’animale che più di ogni altro crediamo di conoscere e sul quale però tante cose abbiamo da scoprire – il cane. Lorenz ci guida qui innanzitutto verso le origini dell’«incontro» fra l’uomo e il cane, quando il rapporto era piuttosto con i due, assai differenti, antenati dei cani attuali: lo sciacallo e il lupo. Queste origini lasciano le loro tracce in tutte le complesse forme di intesa, obbedienza, odio, fedeltà, nevrosi che si sono stabilite nel corso della storia fra cane e padrone. Spesso ricorrendo a dei casi a lui stesso avvenuti, Lorenz riesce in queste pagine a illuminare rapidamente tutto l’arco della «caninità» con la grazia di un vero narratore, con la precisione e la sottigliezza di uno scienziato che ha aperto nuove vie proprio nello studio di questi temi, con la fertile intelligenza di un pensatore che, attraverso le sue ricerche sugli animali, è riuscito a porre i problemi umani in una nuova luce.

Leggi tutto: Libri consigliati: E l'uomo incontrò il cane

 

E' possibile che organi e comportamenti apparentemente "deboli" favoriscano lasopravvivenza di una specie? Una ipotesi scientifica profondamente innovatrice, destinata ad accendere una vivace discussione negli studi sull'evoluzione.

Il principio dell'handicap, anche detto del segnale onesto, è un'ipotesi proposta nel 1975 dal biologo Amotz Zahavi, inerente alla comunicazione e al comportamento animale. L'ipotesi è stata pubblicata per la prima volta nel libro The Handicap Principle, nel 1975.

Secondo questa ipotesi, il segnale emesso da un animale è tanto più attendibile quanto più appare evidente lo sforzo (o spreco, o handicap, il COSTO) nell'emetterlo.

 

Quando la zebra viene attaccata dal leone (evento stressante), il suo organismo mette in moto tutta una serie di reazioni automatiche che  le consentono di correre il più velocemente possibile. Entra così in ballo la “risposta allo  stress”: accelerazione del ritmo cardiaco e del respiro per aumentare la quantità di sangue e di ossigeno nei muscoli: così possiamo correre come mai prima. Concorre la rapida mobilitazione di energia (glucosio) dai siti di “stoccaggio”. Una volta cessato il pericolo, la reazione fisiologica si interrompe e viene ristabilito l’equilibrio “omeostatico” precedente. In poche parole, lo stress ha salvato la vita alla zebra.
 
I vari elementi intangibili della vita possono influenzare le manifestazioni corporee reali. Preoccupazioni, paure, anticipazione di eventi stressanti. Al contrario della zebra, il cane vive in una società che non è la sua. Quando è di fronte situazioni stressanti attiva le stesse risposte fisiologiche degli animali della savana.  Però non diventa stressato perché inseguito dai predatori, ma basta l’anticipazione di alcune minacce che per una zebra non avrebbero alcun senso. Se la risposta allo stress si attiva ripetutamente o se non si riesce a disattivarla una volta terminato l’evento stressante, si entra nella zona di rischio che può portare alla malattia.

 

 

CLASSE AVVIAMENTO

 

Le prove di classe avviamento sono riservate ai cani condotti dal proprietario o da un familiare dello stesso che non abbiamo partecipato a prove di lavoro di classi superiori sia in Italia che all'estero, sono comunque esclusi i cani condotti da addestratori professionisti. Le eventuali controversie sulla possibilità di partecipare a questa classe sono decise in maniera inappellabile dal competente comitato tecnico dell'ENCI.
Gli esercizi per la classe avviamento ed i relativi punteggi massimi sono i seguenti:


Gruppo A - Esercizi di pista

1 Tenuta della pista  90 punti
2 Ritrovamento dell'oggetto  10 punti

TOTALE

100 punti


Gruppo B - Esercizi di obbedienza

3 Condotta al guinzaglio  30 punti
4 Indifferenza allo sparo  15 punti
5 Seduto sul posto e ritorno del conduttore  10 punti
6 Terra sul posto con richiamo di fronte  20 punti
7 Salto libero in alto cm 70  10 punti
8 Terra libero 3 minuti  15 punti

TOTALE

100 punti


Gruppo C - Esercizi di difesa

9 Comportamento preliminare  15 punti
10 Reazione alla minaccia 60 punti
11 Qualità della presa 25 punti

TOTALE

100 punti

Totale dei punti disponibili 300.

Leggi tutto: Regolamento Avviamento - Utilità e Difesa

 

Le prove di classe esordienti sono riservate ai cani condotti dal proprietario o da un familiare dello stesso. Possono partecipare tutte le razze senza distinzione di sesso,
con o senza pedigree.
Gli esercizi per la classe esordienti ed i relativi punteggi massimi, sono i seguenti:

Gruppo B - Esercizi di obbedienza


1
Condotta al guinzaglio
(e indifferenza estranei)
30 punti
2
Indifferenza allo sparo
15 punti
3
Seduto sul posto e ritorno dal cane
10 punti
4
Terra sul posto con richiamo di fronte
20 punti
5
Salto libero in alto cm 70
10 punti
6
Terra libero 3 minuti
(non più di 5 cani per volta)
15 punti
 

TOTALE

100 punti


Gruppo C - Esercizi di difesa

7
Comportamento preliminare
 15 punti
8
Reazione alla minaccia
 60 punti
9
Equilibrio dopo la minaccia
 25 punti
 

TOTALE

100 punti

Totale dei punti disponibili: 200.

L'esecuzione di ogni esercizio e delle sue singole fasi è ordinata dal giudice o da un suo incaricato.

Leggi tutto: Regolamento Esordienti - Utilità e difesa

Newsletter

News

Stage “Costruire il corretto rapporto con il cane. Gestione nella vita quotidiana e errori da non fare”

21 - 22 Ottobre 2017 Presso Centro Cinofilo Funny Dog Cannara, provincia di Perugia a 20 minuti da Foligno, 10 minuti da Bastia e Assisi
Stage di due giorni su
“Costruire il corretto rapporto con il cane
Gestione nella vita quotidiana e errori da non fare”

Uno stage dedicato al RAPPORTO, la relazione tra il proprietario e il suo cane. Questa relazione va costruita nel modo corretto, per poter avere un cane sereno e sotto controllo. L'argomento è molto vasto, ma in questo stage ci focalizzeremo sulla gestione quotidiana, per poter improntare un sano rapporto. Per avere una sana relazione, è importante avere le basi per comunicare con il cane, sapere cos'è la leadership, imparare a conoscere veramente il proprio cane per evitare conflitti inutili. Proprio perché ogni cane è differente, valuteremo i binomi singolarmente e analizzeremo insieme la vostra relazione per potervi dare spunti in più su cosa migliorare.

Sabato 21 Ottobre
Introduzione teorica: Costruire il corretto rapporto attraverso la gestione quotidiana
Valutazione dei Binomi con Analisi del Rapporto

Domenica 22 Ottobre
Introduzione Teorica: Recuperare il rapporto con il cane
Conclusione: Analisi e dibattito

Relatore: Ivan Farinazzo, addestratore ENCI, figurante ENCI, che da oltre 10 anni lavora in rinforzo positivo e con l'utilizzo della prossemica.
Prezzo: 90 Euro
Scadenza iscrizioni: 30 settembre 2017
Per informazioni: giulia@fundog.it – 333.8049492

Iniziare una relazione con qualcuno "pretendendo" è la cosa più sbagliata del mondo. Chi prende un cane, soprattutto il primo cane, parte con delle aspettative alte, molto alte. Sentiamo spesso le parole "deve amarmi", "deve amare le coccole", "deve amare stare in mezzo alle persone", "deve, deve e deve", solo "deve". Un rapporto va costruito, va alimentato, va sorretto. La figura del cane è veramente troppo idealizzata da sembrare quasi idilliaca, e questo sicuramente non aiuta. Il migliore amico dell'uomo. Deve essere così a prescindere. Da quando entra nella nostra casa, secondo molti, deve amarci a prescindere incondizionatamente. Ma non avete mai pensato che forse questo "amore", questo "rapporto" va conquistato? Con questo stage vorremmo farvi proprio capire questo, come far crescere il vostro rapporto, come migliorarlo, come iniziare con il piede giusto. Imparate a comunicare nel modo giusto con il vostro cane, almeno questo glielo dovete! 

#openyourmind con #funnydogperugia! Il nuovo modo di vivere il cane!

 

Seguici su Facebook

Segui il nostro canale 
TELEGRAM

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'